Nuove regole anti-Covid per le celebrazioni in chiesa parrocchiale

Nel consiglio pastorale dello scorso 29 marzo, la comunità parrocchiale ha fatto la scelta di accogliere le nuove disposizioni della CEI con un passo graduale:

  • a salvaguardia di chi è più sensibile alla salvaguardia della salute personale
  • per dare un segno e una testimonianza di responsabilità a tutti
  • visto che l’andamento dei contagi non è dei più rassicuranti in questi giorni

LE NUOVE REGOLE sono applicate DA LUNEDÌ 4 APRILE
e, come da indicazione della Curia di Milano,
RIMANGONO IN VIGORE ANCHE DOPO IL 1 MAGGIO

RIMANE COME PRIMA:

  • l’igienizzazione delle mani all’inizio e dell’ambiente alla fine
  • l’obbligo di indossare la mascherina in modo corretto (naso e bocca)
  • l’occupazione dei posti a sedere contrassegnati
  • l’assenza dei foglietti e la presenza dello schermo per seguire la S. Messa
  • il saluto della pace al posto della stretta di mano
  • l’uscita con ordine dal fondo per evitare assembramenti
  • la distribuzione della circolare al termine della S. Messa

CAMBIA RISPETTO A PRIMA:

  • il numero dei posti occupabili: saranno al massimo 180
  • dato il maggior numero di persone in chiesa, per la salvaguardia di tutti sarà obbligatorio indossare la mascherina FFP2
  • in ogni panca ci si metterà in 3 persone adulte
  • saranno messe due file di sedie sui lati (le sedie non vanno spostate)
  • si raccoglieranno le offerte durante la S. Messa
  • è possibile mettersi in ginocchio
  • si uscirà dal posto in processione per fare la Comunione: si andrà verso l’altare solo dalla corsia centrale e si tornerà al proprio posto solo dalle corsie laterali
  • si farà la Comunione solo sulle mani: ricevuta la Comunione, ci si sposterà a lato e lì si toglierà la mascherina per comunicarsi personalmente